Dopo un Ferragosto soleggiato e piuttosto caldo, l’instabilità è tornata a farsi sentire sul pinerolese nel pomeriggio-sera di ieri, grazie all’afflusso di aria piu’ fresca di origine atlantica ed al contemporaneo (e momentaneo) ritiro verso sud dell’anticiclone africano. Aria fresca ed instabile che sta condizionando il tempo di casa nostra anche nella giornata odierna, attivando altri rovesci e temporali a macchia di leopardo e soprattutto limitando l’ascesa delle temperature nelle ore pomeridiane.

Il flusso di aria instabile tenderà ad attenuarsi nella giornata di domani, pur restando attiva una corrente d’aria fresca (ma piu’ secca) in quota dai quadranti nord-occidentali fino alle prime ore di mercoledì. Nel frattempo l’anticiclone africano riprenderà la sua espansione verso nord, grazie anche allo sviluppo di una forte ed estesa area depressionaria tra il vicino Atlantico e l’Europa occidentale; le nostre zone verranno raggiunte dalla massa d’aria africana tra mercoledì e giovedì, seppur senza valori termici particolarmente elevati (la massa d’aria piu’ rovente resterà confinata sul Mediterraneo centro-occidentale). La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la giornata di mercoledì:

Si nota la fascia di alte pressioni (azzorriana in Atlantico, africana tra il nord Africa ed il Mediterraneo) confinata alle basse latitudini, con quella africana che tende ad estendersi almeno parzialmente verso il sud della Francia e le nostre zone. Ad ovest della Gran Bretagna è in fase di sviluppo una forte ed estesa area depressionaria, così come una seconda area depressionaria piu’ blanda è presente sull’Europa orientale.

Il caldo africano si farà sentire maggiormente giovedì, ma tutto sommato in linea col periodo, mentre tra venerdì e sabato potrà portare una vera e propria ondata di caldo (l’ultima della stagione?).

La giornata odierna proseguirà con cielo parzialmente o a tratti nuvoloso, con alcuni rovesci e temporali sparsi in movimento da ovest verso est. Miglioramento generale nel corso della serata. Temperature massime introno ai 25 °C in pianura, con cali repentini ma effimeri nelle situazioni temporalesche.

La giornata di domani trascorrerà con cielo sereno o poco nuvoloso nella sua prima parte, mentre nel corso del pomeriggio si formerà la classica nuvolosità cumuliforme sui rilievi, ma senza evolvere in temporali, lasciando le zone di pianura sempre sotto il sole e tendenti a dissolversi in serata. Temperature minime fresche, con valori intorno o poco superiori ai 15 °C in pianura; massime stazionarie od in lieve aumento, poco superiori ai 25 °C. Ventilazione moderata/forte in alta valle, piu’ debole ma sempre avvertibile altrove.

Le giornate di mercoledì e giovedì vedranno un progressivo aumento del caldo a tutte le quote, in un contesto sempre principalmente soleggiato ad eccezione di una debole instabilità sui rilievi nel pomeriggio (forse qualche debole rovescio o temporale sparso). Ventilazione in indebolimento e tendente a ruotare da sud-ovest. Temperature massime di mercoledì vicine ai 30 °C in pianura, anche poco oltre tale soglia giovedì; minime di mercoledì circa sui valori di domani, in aumento giovedì con valori poco inferiori ai 20 °C in pianura. Caldo comunque sopportabile ed in linea col periodo.

La cartina seguente evidenzia le poche precipitazioni previste da ora fino a giovedì sera, concentrate principalmente sull’instabilità di queste ore: