Il primo serio break estivo è arrivato nel weekend come ampiamente previsto, con un nello calo termico che portato il ritorno della neve sui rilievi e con temperature minime che questa mattina hanno sfiorato i 10 °C anche in pianura. Potete però stare tranquilli, anche se da domani inizierà l’autunno meteorologico, la stagione estiva come la intendete voi non è ancora finita seppur con buona probabilità non rivedremo più il caldo intenso.

La settimana iniziata oggi sarà ancora convalescente almeno ancora fino a mercoledì incluso. Tra oggi e domani risentiremo ancora degli effetti del peggioramento appena passato, con residua instabilità pomeridiana che oggi dovrebbe coinvolgere sia la fascia montuosa che le pianure mentre domani si limiterà solo ai rilievi. Mercoledì invece saranno correnti orientali più umide, legate sempre alla circolazione depressionaria che ci ha interessato nel fine settimana, che causeranno un aumento della nuvolosità con possibili rovesci sparsi.

Le prossime 72 ore avranno quindi un copione relativamente simile, con le ore mattutine più o meno soleggiate con poche nubi ed i pomeriggi più a rischio di acquazzoni. In ogni caso entro sera il tempo tenderà sempre a migliorare, con maggiori schiarite ed assenza di precipitazioni. La giornata di giovedì sarà invece soleggiata o con pochissimi disturbi nuvolosi.

Le temperature resteranno stabili fino a metà settimana sia nei valori massimi (intorno ai 25/26 °C) sia per quanto riguarda le temperature minime che oscilleranno poco sopra i 10 °C. Da giovedì ci sarà un graduale e leggero aumento termico, con i valori massimi che comunque non riusciranno più a raggiungere (almeno per ora) i 30 gradi. Chiaramente anche sui rilievi l’andamento termico sarà simile ma proporzionale alla quota di interesse, indicativamente sarà comunque difficile trovare valori massimi di temperatura superiori ai 20 °C oltre i 1200m. Decisamente vicine allo zero le minime mattutine!

Buona settimana a tutti!!