Dovrebbe chiudersi tra oggi e domani il periodo perturbato che ha caratterizzato questa prima parte di dicembre e di inverno, con ripetuti impulsi di aria umida e fredda indirizzati verso il nord Italia da una vasta area di bassa pressione posizionata tra le Isole Britanniche e l’Europa centrale. L’ultimo episodio inizierà dalla serata odierna e terminerà nella seconda parte della giornata di domani e nuovamente ci saranno possibilità di nevicate fino a quote basse.

Le correnti in quota prettamente da sud/sud ovest lasceranno nuovamente il pinerolese ai margini delle precipitazioni, concentrando i maggiori accumuli sull’alto Piemonte e sulla fascia orientale della Regione.

Le prime precipitazioni inizieranno nella serata odierna, con deboli piogge o pioviggini sotto i 600m di quota. In nottata i fenomeni tenderanno poi ad estendersi ed intensificarsi con il limite delle nevicate in calo fino a quote collinari e localmente di pianura anche sul torinese. E’ difficile sbilanciarsi sugli accumuli previsti ma con buona probabilità sotto i 400/500m sarà più probabile che la qualità della neve non permetta ai fiocchi di accumularsi, salvo la possibilità di assistere a qualche debole sbiancata in caso di rovesci più intensi. Spostandosi invece verso il cuneese, indicativamente dal saluzzese verso sud, aumentano le possibilità di depositi di 2/5cm di neve anche in pianura.

Oltre i 500/600m gll accumuli potrebbero nuovamente attestarsi intorno ai 5/10cm con punte di 15cm oltre gli 800/1000m.

Dalla mattinata di domani la quota neve tenderà poi rapidamente ad alzarsi, accompagnando le precipitazioni verso la loro cessazione entro il pomeriggio/sera. La seguente rotazione delle correnti dai quadranti nord occidentali garantirà successivamente un rapido miglioramento.

Le giornate di mercoledì e giovedì saranno le prime a godere di una maggiore stabilità che sembra volersi poi prolungare almeno fino a metà mese. Tuttavia almeno in una prima fase non è da escludere che sulle pianura possano permanere strati di nebbie e nubi basse, con ampie schiarite e temperature massime in aumento solo sui rilievi.

Buona settimana a tutti!