Il primo mese del 2021 non è da poco terminato e già in giro se ne sono lette di tutti i colori riguardo le condizioni meteorologiche che hanno caratterizzato questo gennaio. Diversi episodi di neve fino a bassa quota, ingenti nevicate sui rilievi, piogge intense e mareggiate l’hanno fatta da padrone in questo anno, fornendo diverso materiale editoriale. Non che sia una novità per i mezzi di comunicazione quella di esaltare, o per meglio dire travisare, le caratteristiche climatiche in corso per ricamarci sopra titoli ad effetto. Aggiungiamo che anche nelle conversazioni quotidiane abbiamo spesso sentito riferimenti ad un inverno davvero tosto e difficilmente sopportabile.

Ci sarà in tutto questo un fondo di verità stavolta? Partiamo dai dati rilevati fino alla data di stesura di questo articolo, 25/01/2021, e vediamo cosa emerge. Ad oggi la temperatura media minima di gennaio è di -1,3 °C, la temperatura media massima è di +5,9 °C mentre la media mensile è di +2 °C. Questi valori vanno raffrontati con quelle che sono le medie climatiche degli ultimi 25 anni circa, ovvero, sempre nello stesso ordine già proposto, rispettivamente -0,7 °C, +7,3 °C e +2,7 °C.

Da questi dati emerge chiaramente come l’attuale mese di gennaio 2021 stia effettivamente registrando valori termici leggermente sotto media, nell’ordine di circa mezzo grado per le temperature minime e la media mensile e di poco più di un grado e mezzo per i valori massimi. Per quanto riguarda la percezione personale di queste anomalie, parlando per il sottoscritto, non ritengo che siano tali da far urlare all’inverno eccezionalmente freddo.

C’è un altro importante parametro da considerare però, la nostra abitudine fisica a certe condizioni meteorologiche che può alterare la nostra reale percezione. Se prendiamo ad esempio gennaio 2020, cambiano notevolmente le anomalie negative rispetto all’attuale, perché si sale nell’ordine di grandezza di ben due gradi. Lo stesso vale per il 2019 ed ancor di più per il 2018, dove la media delle temperature massime di gennaio era stata addirittura superiore ai 10 °C, ben quattro più di quest’anno! Arrivando da tre mesi di gennaio decisamente più miti, è comprensibile che l’attuale sembri più freddo di quanto non sia!