La nuvolosità compatta di oggi è il primo sintomo del marcato peggioramento del tempo atteso a partire proprio dalla serata odierna e che raggiungerà il suo apice tra domani e martedì. Il flusso umido meridionale è infatti il prodromo delle precipitazioni in arrivo nelle prossime ore a partire dai rilievi e dalla fascia pedemontana occidentale, che si estenderanno successivamente a tutta la regione.

Il peggioramento è legato alla discesa di una vasta area di bassa pressione atlantica verso il Mediterrano. Il suo posizionamento al largo della Francia indirizzerà forti precipitazioni su tutto il Piemonte.

Sono quindi previste piogge diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, a tratti forti o molto forti soprattutto sull’alto Piemonte e sulle zone nord occidentali. Le correnti in quota saranno disposte prettamente da sud ovest e successivamente da sud ma scendendo verso quote più basse assumeranno una direzione più sud orientale, che coinvolgerà in modo importante anche il pinerolese

La cartina della stima degli accumuli precipitativi mostra chiaramente le zone più interessate dalle precipitazioni, con i picchi che partono proprio dalle zone pedemontane settentrionali per poi scendere fino al pinerolese/saluzzese. Sono attesi localmente fino a 150/200mm di pioggia in meno di 48 ore sui rilievi più esposti al flusso umido. Il pinerolese dovrebbe fortunatamente fermarsi intorno ai 100mm. La quota neve sarà elevata vista la stagione ormai avanzata e difficilmente scenderà sotto i 2000m. Al momento non sono previste criticità generalizzate sulle aree del pinerolese mentre è stata diramata l’allerta gialla per l’alto Piemonte.

Le temperature ovviamente scenderanno di alcuni gradi, con i valori massimi che nelle prossime due giornate non supereranno i 13/14 °C. Aumenteranno leggeremente le minime notturne, portandosi a ridosso dei 10/11 gradi, limitando quindi l’escursione termica.

Come già anticipato il clou dei fenomeni è previsto tra il pomeriggio di domani e la mattinata di martedì, quando lentamente entro la serata andranno a cessare sull’ovest della regione per lasciare spazio alle prime schiarite a partire dai rilievi. In nottata l’allontanamento della perturbazione verso est lascerà spazio ad un netto miglioramento delle condizioni meteorologiche, grazie anche alla rotazione delle correnti dai quadranti nord occidentali (ventilazione sostenuta solo in alta quota). Mercoledì e giovedì saranno quindi due giornate all’insegna del sole e con pochi disturbi nuvolosi. Temperature in netto aumento verso i 20 °C durante le ore pomeridiane. Minime notturne poco sotto i 10 gradi.

Buona settimana a tutti!