Dopo aver assistito ad alcune giornate con cielo sereno o poco nuvoloso dal mattino alla sera, con temperature estive gradevoli e nuvolosità cumuliforme sui rilievi ridotta ai minimi termini, proprio in concomitanza col weekend tornerà a farsi sentire l’instabilità, per effetto del passaggio di 2 distinti impulsi perturbati di origine atlantica: il primo, meno organizzato, nel corso del pomeriggio odierno che porterà dei rovesci o temporali sparsi, mentre il secondo sarà un vero e proprio fronte temporalesco che transiterà da ovest verso est nel primo pomeriggio di domani. Tra i due impulsi, ovvero nel corso della prossima notte, il tempo migliorerà temporaneamente con schiarite anche ampie, mentre dopo il passaggio del secondo fronte, ossia dal tardo pomeriggio di domani, ci sarà un miglioramento definitivo con ampie schiarite in avanzamento da ovest verso est. La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la giornata di domani:

Si nota il flusso instabile/perturbato atlantico in nuovo sfondamento verso gran parte dell’Europa centro-occidentale, nord Italia compreso, e con una “lingua” protesa fin verso il mar Nero. Le alte pressioni subtropicali (azzorriana ed africana) sono costrette a stazionare alle basse latitudini atlantiche e su buona parte del Mediterraneo, mentre un’area anticiclonica indipendente è presente tra la Scandinavia e la vicina Russia.

La giornata odierna sarà caratterizzata da cielo poco o parzialmente nuvoloso fino al primo pomeriggio, ma con instabilità in aumento nel corso del pomeriggio a partire dai rilievi con rovesci o temporali sparsi, che tra il tardo pomeriggio e l’inizio serata potranno estendersi alle zone di pianura (non esclusi fenomeni intensi). Rapido rasserenamento nel corso della serata e fino a gran parte della nottata. Ventilazione debole o a tratti moderata, con colpi di vento possibili in caso di temporali forti. Temperature massime intorno o poco inferiori ai 30 °C in pianura.

La giornata di domani vedrà già un cielo molto nuvoloso o coperto sui rilievi ad inizio mattinata, ma ancora senza precipitazioni, mentre tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio transiterà il fronte temporalesco vero e proprio con movimento da ovest verso est. Precipitazioni piuttosto diffuse, spesso a carattere di rovescio, interesseranno prima le valli e poi la pianura, ma non dovrebbero esserci fenomeni particolarmente intensi poichè le temperature alle basse quote resteranno su valori contenuti. Nel corso del pomeriggio nuvolosità in graduale dissolvimento con parziali schiarite, ma saranno ancora possibili ulteriori rovesci sparsi fino ad inizio serata (sempre in movimento da ovest verso est). Deciso e definitivo miglioramento in serata dappertutto. Ventilazione generalmente debole in mattinata, moderata o a tratti intensa in media-alta valle nel pomeriggio e soprattutto in serata per l’attivazione di raffiche di Foehn. Temperature minime in pianura poco inferiori ai 20 °C; massime in calo con valori poco superiori ai 25 °C.

Entro domani sera potranno cadere alcuni mm di pioggia ben distribuiti sul pinerolese, con accumuli in ogni caso strettamente dipendenti dalla localizzazione dei rovesci e temporali, come è evidenziato nella cartina che segue: