Passata la “crisi estiva” di metà settimana, con temperature non propriamente da metà luglio e temporali che sono risultati anche distruttivi per la grandine, nel corso di questo weekend la situazione meteorologica sul pinerolese tenderà a migliorare decisamente, col ritorno dell’alta pressione che riporterà molto sole e caldo estivo ma senza eccessi. Infatti, il vortice depressionario colmo di aria fresca, che ha influenzato negativamente il tempo sul centro-nord Italia ed anche sul centro Europa negli ultimi 3-4 giorni, si sposterà verso il centro-sud Italia ed i Balcani nella giornata di domani, favorendo la progressiva espansione verso est di un’area di alta pressione ora situata tra Marocco, Spagna, coste occidentali francesi e Gran Bretagna. Correnti più secche e progressivamente meno fresche in quota da N-NE fluiranno sia domani che domenica sulle nostre zone, con un lieve effetto favonico che favorirà un caldo pomeridiano di tipo torrido (=secco) con temperature massime di poco oltre i 30 °C in pianura. La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la giornata di domenica:

Si nota il vortice depressionario che ha “strapazzato” il nord Italia e l’Europa centrale ora tra il centro-sud Italia ed i Balcani, con correnti ancora un po’ fresche ma secche in quota che scorrono sul nord Italia. Più ad ovest è presente un ampio promontorio anticiclonico alimentato da aria calda di origine africana, che riesce ad inglobare in parte anche le nostre zone e che nei giorni successivi impedirà nuovi guasti del tempo e manterrà condizioni prettamente estive. In pieno oceano Atlantico troviamo un altro vortice depressionario, che nella prossima settimana proverà ad entrare sull’Europa occidentale.

La giornata di domani sarà caratterizzata da cielo generalmente sereno o poco nuvoloso sia sui monti che in pianura, ad eccezione di qualche velatura a tratti. Nuvolosità cumuliforme sui rilievi ridotta al minimo. Ventilazione per lo più debole. Temperature minime intorno ai 15 °C in pianura; massime intorno ai 30 °C, con punte fino a 31-32 °C, ed accompagnate da un tasso di umidità contenuto (caldo di tipo secco).

La giornata di domenica trascorrerà con tempo simile a quello di domani, con la differenza di una maggiore nuvolosità cumuliforme pomeridiana sui rilievi che in parte potrebbe interessare anche le zone di pianura in serata. Probabilità di rovesci o temporali bassa in montagna, pressochè nulla in pianura. Ventilazione per lo più debole. Temperature minime in leggero aumento, con valori poco inferiori ai 20 °C in pianura; massime anch’esse in lieve aumento, con valori diffusamente poco oltre i 30 °C in pianura e punte fino a 32-33 °C. Caldo ancora di tipo secco e quindi ancora facilmente sopportabile.

La cartina seguente evidenzia il caldo moderato previsto per il pomeriggio di domenica sulla pianura pinerolese, con temperature diffusamente “over 30 °C” ma senza eccessi termici e non accompagnate da condizioni di afa: