L’estate settembrina sembra non voler terminare, con l’anticiclone africano che solo negli ultimi 2-3 giorni si è indebolito leggermente lasciando arrivare modeste infiltrazioni di aria piu’ fresca ed instabile atlantica, le quali però non sono riuscite neanche a portare un po’ di precipitazioni a carattere piu’ o meno diffuso sul pinerolese.

Un tentativo piu’ convinto verrà fatto tra stasera e domattina, con l’arrivo di un piccolo ma insidioso vortice depressionario dalla Francia la cui traiettoria ancora desso hai dei margini di incertezza (piccoli ma determinanti sull’entità dei fenomeni previsti per le nostre zone); il fronte temporalesco associato approccerà le Alpi occidentali intorno all’alba di domani, con la contemporanea formazione di altri nuclei temporaleschi sul medio-alto Piemonte per l’inserimento di aria nettamente piu’ fresca in quota. La traiettoria piu’ probabile prevista ora dai modelli non sembra molto favorevole a precipitazioni di rilievo sul pinerolese, con correnti in quota che vireranno rapidamente da SW a W-NW permettendo un maggior accanimento dei fenomeni sull’alto Piemonte, dove potranno cadere diversi mm di pioggia in poco tempo oltre ad un concreto rischio di colpi di vento e grandinate. La cartina seguente mostra la situazione barica a livello europeo prevista per domattina:

Si nota il vortice depressionario centrato a ridosso delle Alpi occidentali, alimentato posteriormente da aria fresca nord-atlantica, in procinto di attraversare il nord Italia. Una seconda estesa area depressionaria, colma di aria piuttosto fredda per il periodo, è presente sull’Europa orientale e la vicina Russia, mentre la fascia anticiclonica subtropicale si estende tra le medie-basse latitudini atlantiche, il nord Africa e parte del Mediterraneo.

Oltre al passaggio del fronte temporalesco, c’è da segnalare l’attivazione di qualche rovescio o temporale pre-frontale nella serata odierna ed una leggera instabilità residua nel pomeriggio di domani, pur in presenza di schiarite anche ampie e col sole nettamente prevalente sulle nubi.

La giornata odierna vedrà un progressivo aumento della nuvolosità cumuliforme nel corso del pomeriggio, con rovesci o temporali sparsi possibili in movimento da SW verso NE fino ad inizio serata. Non esclusi fenomeni intensi. Miglioramento temporaneo tra la tarda serata e la prima nottata, con ampie schiarite soprattutto in media-alta valle. Temperature massime intorno o poco inferiori ai 25 °C in pianura.

La giornata di domani partirà con forte instabilità nel corso della mattina a causa del passaggio del fronte temporalesco, con rovesci o temporali diffusi in arrivo sui rilievi dalla Francia dalle 6-7 e contemporanea attivazione di altri nuclei temporaleschi in pianura in rapido spostamento verso E-NE. Fenomeni localmente di forte intensità ed accompagnati da colpi di vento e qualche chicco di grandine, soprattutto nella zona di Torino e verso il canavese; interessamento marginale se non nullo spostandosi verso il saluzzese ed il cuneese in generale. Rapido miglioramento già in tarda mattinata, con schiarite anche ampie in avanzamento da SW ero NE e contemporanea attivazione di raffiche di Foehn moderate/intense in media-alta valle, ma resterà della nuvolosità cumuliforme sparsa che soprattutto nel pomeriggio potrà evolvere in qualche rovescio o temporale sparso. Temperature minime in pianura poco inferiori ai 20 °C, massime in calo e poco sopra tale soglia; netto calo termico in quota nel corso della giornata.