L’insistente circolazione depressionaria centrata sul Mediterraneo occidentale, che ha portato molto maltempo al centro-sud e tra mercoledì e ieri anche sul pinerolese, si sta lentamente attenuando, favorendo un miglioramento del tempo sulle nostre zone tra oggi e domani con maggiore spazio al sole (sebbene con l’insidia di nubi basse e/o banchi di nebbia mattutini in pianura). Tuttavia, dal nord Europa un nucleo di aria fredda ed instabile andrà a puntare direttamente il nord Italia per poi rinvigorire la bassa pressione morente sul Mediterraneo occidentale, portando altro maltempo sul pinerolese soprattutto tra domenica sera e lunedì (fenomeni a tratti intensi e neve copiosa dai 1500 metri). La cartina sottostante mostra la situazione barica europea prevista per la giornata di domani:

Si nota il nucleo di aria fredda ed instabile sulla Germania in discesa verso il nord Italia, che andrà a rinvigorire la residua vecchia circolazione depressionaria sul Mediterraneo occidentale. L’anticiclone delle Azzorre si mantiene allungato dal vicino Atlantico alla Gran Bretagna, facendo da “scivolo” all’aria fredda dal nord Europa verso l’Italia.

La giornata odierna, dopo una mattinata ancora disturbata da una nuvolosità residua per gli ultimi refoli di aria umida da E-SE, vedrà un progressivo miglioramento del tempo a partire dalla pianura, con cielo sereno o poco nuvoloso dappertutto entro sera. Probabile formazione in serata di banchi di nebbia anche estesi nelle zone di pianura piu’ orientali. Ventilazione generalmente debole. Temperature massime intorno ai 15 °C in pianura, intorno ai 5 °C a 2000 metri.

La giornata di domani sarà caratterizzata da cielo sereno o poco nuvoloso in media-alta valle, con la tendenza ad un aumento della nuvolosità in serata, mentre in bassa valle ed in pianura insisteranno nubi basse e/o banchi di nebbia, solo in parziale dissolvimento nelle ore centrali della giornata. Ventilazione debole o assente in pianura ed in media-bassa valle, mentre in alta valle rinforzerà temporaneamente nel pomeriggio-sera con raffiche moderate da W-NW. Temperature minime in pianura poco inferiori ai 10 °C, mentre le massime risulteranno appena più alte ed intorno o poco superiori ai 10 °C.

La giornata di domenica partirà sulla falsariga di domani, con cielo sereno o poco nuvoloso in media-alta valle e nubi basse e/o banchi di nebbia altrove. Già in tarda mattinata la nuvolosità tenderà ulteriormente ad aumentare dappertutto, con cielo coperto e prime deboli precipitazioni nel primo pomeriggio; i fenomeni diverranno più intensi in serata e soprattutto nella notte su lunedì, con quota neve generalmente sui 1500 metri ma localmente anche leggermente più bassa. Ventilazione in rinforzo da E-SE in quota, da E-NE al suolo. Temperature minime e massime in pianura intorno o poco inferiori ai 10 °C (escursione termica diurna ridotta ai minimi termini); zero termico inizialmente sui 2000 metri, in calo in serata fin sui 1600-1700 metri.

Entro la mezzanotte su lunedì è prevista già cadere una buona quantità di pioggia/neve sul pinerolese, con accumuli stimati localmente vicini ai 50 mm (tenendo conto che le precipitazioni continueranno per gran parte della giornata di lunedì).