Nulla di nuovo sul fronte occidentale purtroppo. Anche la settimana entrante sarà caratterizzata da tempo stabile e soleggiato, salvo qualche iniziale disturbo sui rilievi collegato all’attuale fronte atlantico che sta interessando i settori a nord delle Alpi ed il centro Italia. Stanotte e la prossima giornata di lunedì vedranno la nostra regione ancora influenzata da correnti secche nord occidentali con ventilazione sostenuta in quota e con locali condizioni di Foehn nelle vallate e fino agli sbocchi vallivi.

Da martedì gradualmente una nuova importante rimonta anticiclonica andrà a posizionarsi sul centro Europa, imponendo stabilità e protazione dal flusso atlantico sul vecchio continente e sul bacino del Mediterraneo. La ventilazione a tutte le quote disposta prettamente dai quadranti nord occidentali dovrebbe evitare la formazione di nebbie persistenti in pianura.

Ovviamente anche le temperature risentiranno della presenza costante dell’alta pressione, con i valori a 1500m di quota che saliranno nuovamente oltre i valori consoni al periodo. Seppur senza gli eccessi visti ad inizio anno, lo zero termico si porterà gradualmente oltre i 2000m mentre in pianura le minime risaliranno verso lo zero ed i valori massimi arriveranno a sfiorare gli 8/10 °C. Nel fine settimana, inoltre, potrebbe esserci un nuovo accenno di primavera.

Buona settimana a tutti!