L’inizio di settimana un po’ stentato nella giornata odierna è stato legato agli ultimi effetti dell’intensa perturbazione che, dopo aver riportato di colpo l’inverno, si sta ora allontanando verso est. Alle sue spalle ha lasciato però un discreto carico di aria fredda, che oggi non ha permesso alle temperature di salire oltre i 10/11 °C in pianura (complice la residua nuvolosità) e che ancora domattina causerà valori minimi vicini agli zero gradi. Dal pomeriggio grazie al cielo sereno, e poi in modo più marcato nei giorni successivi, le temperature torneranno a salire verso valori più consoni al periodo.

Tuttavia la settimana non filerà via totalmente liscia, perchè tra mercoledì e giovedì un nuovo fronte perturbato si addosserà all’arco alpino causando un temporaneo, ma innocuo, aumento della nuvolosità. Le Alpi questa volta si ergeranno a protezione del Piemonte occidentale, consentendo deboli precipitazioni sui rilievi a carattere di nevicata solo a quote medio-alte. Nelle vallate e forse anche in pianura avremo un temporaneo aumento della ventilazione con il ritorno di raffiche di Foehn.

Per i dettagli sul possibile evento favonico è meglio attendere ulteriori aggiornamenti, così da poter definire con certezza l’effettivo coinvolgimento delle aree di pianura.

Buona settimana a tutti!