I primi tentativi in settimana sono andati persi con il termometro che si è fermato a “soli” +29 °C per il pinerolese. Poi l’intenso episodio temporalesco di mercoledì sera ci ha concesso una tregua per la giornata di ieri. Da oggi però la risalita sarà rapida e non ci lascerà scampo, i primi 30 gradi dell’anno sono in arrivo!

La colpa, come sempre ormai negli ultimi anni, è legata ad una rimonta anticiclonica ampiamente alimentata da aria bollente di matrice sub-tropicale che direttamente dal continente africano porta le sue vampate calde fin sull’Europa.

La giornata odierna vedrà il ritorno di diversi “trentelli” nelle aree di pianura piemontesi ma non saranno ancora così diffusi sul territorio i valori massimi oltre la soglia dei 30 gradi tanto che con buona probabilità il pinerolese riuscirà ad evitare ancora di oltrepassarli.

Domani però, complice anche un leggero effetto favonico dovuto a correnti disposte dai quadranti nord occidentali, i valori massimi di temperature supereranno di slancio il traguardo dei 30 °C con diffuse punte di 32/34 gradi. La situazione resterà simile anche per domenica ma fortunatamente, in entrambi i frangenti, i valori minimi notturni riusciranno ancora a scendere sotto i 20 gradi.

Oltre a questo segnaliamo una ventilazione a tratti sostenuta in quota con possibili raffiche di Foehn nelle vallate durante la giornata di sabato. Ci saranno alcuni passaggi di velature durante l’intero weekend e localmente, nelle ore più calde, non sono da escludere locali formazioni cumuliformi che non dovrebbero però portare ad alcuna precipitazione.

Buon weekend a tutti!