I venti da est nei medio-bassi strati che sono affluiti ieri sera/notte, seppur senza innescare fenomeni temporaleschi, hanno contribuito a mitigare ulteriormente il caldo moderato dei giorni precedenti, allontanando lo spettro del ritorno del gran caldo africano. Caldo africano che continuerà ad essere mantenuto a debita distanza dalle nostre zone (e dal resto d’Italia) fino a Ferragosto, lasciando spazio ad un debole flusso di correnti piu’ fresche ed instabili atlantiche che riusciranno anche a trasportare una modesta perturbazione dalla Francia nel pomeriggio-sera di domani, dopo aver concesso di trascorrere una giornata odierna all’insegna del sole, con qualche nube di poco conto e con caldo ampiamente sopportabile. La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la giornata di domani:

Si nota una prima area di bassa pressione sui Balcani, responsabile dell’instabilità su buona parte d’Italia di ieri ed oggi, ed una seconda area depressionaria sull’Europa occidentale, responsabile dell’instabilità di domani sul pinerolese. L’anticiclone delle Azzorre resta defilato in pieno oceano Atlantico, mentre quello africano è costretto al momento a rimanere nelle sue terre di origine.

La giornata di Ferragosto vedrà ancora dell’instabilità pomeridiana-serale residua, a causa del continuo flusso di correnti da ovest al seguito della perturbazione di domani, ma non mancherà il sole con temperature sempre estive ma su valori contenuti.

La giornata odierna trascorrerà con cielo sereno o poco nuvoloso dappertutto, con della nuvolosità cumuliforme sui rilievi di ben poco conto. Nubi alte e sottili in arrivo da ovest dalla tarda serata. Ventilazione generalmente debole. Temperature massime in pianura intorno o poco inferiori ai 30 °C.

La giornata di domani inizierà con cielo velato per nubi alte, per poi peggiorare ulteriormente intorno all’ora di pranzo per l’arrivo della parte piu’ avanzata della perturbazione dalla Francia, con precipitazioni sparse a carattere di rovescio o temporale in movimento da ovest verso est per tutto il pomeriggio. Non mancheranno tuttavia momenti piu’ soleggiati. Tra il tardo pomeriggio e l’inizio serata dovrebbe transitare la parte piu’ attiva della perturbazione, con una possibile linea temporalesca piu’ organizzata in rapido spostamento dai rilievi verso le zone di pianura. Tendenza a miglioramento nel corso della nottata, con ampie schiarite. Ventilazione per lo piu’ debole o a tratti apprezzabile fino al pomeriggio, in temporaneo netto rinforzo in serata da ovest. Temperature minime in pianura intorno o poco superiori ai 15 °C; massime circa sui valori della giornata precedente.

La giornata di lunedì, Ferragosto, sarà caratterizzata da cielo generalmente poco nuvoloso, con nubi basse o anche qualche foschia o banco di nebbia ad inizio mattinata in pianura e la solita nuvolosità cumuliforme pomeridiana soprattutto sui rilievi, con la possibilità di qualche rovescio o temporale sparso anche in pianura. Miglioramento in serata. Ventilazione per lo piu’ debole o a tratti apprezzabile. Temperature minime in lieve calo, con valori intorno o poco inferiori ai 15 °C in pianura; massime circa stazionarie, con valori intorno ai 30 °C.