Dopo l’intenso peggioramento della scorsa settimana, con il ritorno della neve oltre i 3000m, l’estate è tornata a girare a pieno regime ma fortunatamente senza gli eccessi dei mesi precedenti. Tuttavia l’alta pressione che ci ha accompagnato fino ad oggi si sta apprestando ad indebolirsi e cedere il fianco a correnti atlantiche più umide ed instabili.

Già da domani il passaggio di un debole fronte perturbato a nord dell’arco alpino attiverà i primi temporali sui rilievi con possibile sconfinamento sulla fascia pedemontana del pinerolese e saluzzese, con fenomeni per lo più deboli o moderati ma con il rischio di eventi localmente anche intensi.

Per le giornate di sabato e domenica l’evoluzione è ancora complessa da decifrare. La situazione sarà probabilmente simile a quella di domani a causa del continuo afflusso di correnti più fresche che a più riprese potrebbero portare alla formazione di rovesci e temporali dapprima sui rilievi e nelle vallate con successivo possibile interessamento della prima fascia di pianura.

Le temperature resteranno stabili sia nei valori massimi, intorno ai 30 °C, sia nelle minime notturne che si attesteranno sui 20 °C. Locali momenti più freschi saranno possibili nelle aree maggiormente interessate dalle precipitazioni.

Buon weekend a tutti!